Homepage Contattaci!
Heidi
L'autore
Heidi

Heidi


Autore: Francesco Muzzopappa
Editore: Fazi Editore

Collana: Le Meraviglie

pagine: 238

prezzo: 15,00 €

pubblicato il 13/06/2018

Hotel da incubo, Malattie imbarazzanti, Non sapevo di essere incinta e Sepolti in casa non bastano. Ormai la tv chiede sempre nuovi format, sempre più paradossali, sempre più surreali. Succede anche in Videogramma, un’azienda di contenuti in cui da anni lavora Chiara, trentacinquenne milanese, direttrice casting, single, irrisolta, piena di paure e ossessioni. Il nuovo capo, detto lo Yeti, chiamato anche per operare dei tagli, costringerà tutti i dipendenti a proporre format innovativi, pena il licenziamento immediato. Ma la situazione per Chiara si complica quando suo padre, Massimo Lombroso, un vecchio critico letterario del «Corriere della Sera» malato di demenza selettiva, viene cacciato dall’ospizio in cui è ricoverato perché ormai ingestibile. In attesa di trovare una nuova sistemazione, Chiara lo terrà in casa con sé. La convivenza però non sarà facile: lui la scambia da sempre per Heidi, il cartone animato che seguivano insieme quando lei era piccola. Tutto il suo mondo è popolato di caprette, monti e Peter. E Peter verrà ribattezzato anche il ragazzo trovato da Chiara per stare col padre quando lei è al lavoro, un giovane premuroso e preparatissimo che si prenderà cura dell’uomo fino a diventare insostituibile. Quando Chiara si troverà in difficoltà alla Videogramma, per le pressanti e impossibili richieste dello Yeti, sarà proprio questa sua nuova strampalata famiglia a darle una mano e, come per magia, tutto si risolverà per il meglio, non senza inaspettati e imprevedibili sviluppi.

Sui libri dell’autore hanno scritto:

«Un libro veramente bello, intelligente, ironico, divertente. Uno dei pochi libri che ho letto due volte».
Alessandra Tedesco, «Radio24»

«Non ho mai riso così tanto. Muzzopappa è comicamente geniale, perfido, spietato e sincero».
Giulia Ciarapica, «Huffpost»

«Dente per dente è un treno ad alta velocità, un meccanismo narrativo con tempi comici perfetti».
Francesco Musolino, «Il Fatto Quotidiano»

«Affari di famiglia è una piccola tempesta di saette divertenti, battute gustose, scene da umorismo inglese che raramente punteggiano la nostra letteratura. Nel taglio algido e corrosivo dell’ambientazione c’è molto P.G. Wodehouse mentre l’umorismo colto e raffinato ricorda Evelyn Waugh. Di certo, qui si ride molto».
Roberta Scorranese, «Corriere della Sera»

«La seriosità è spesso una pecca delle opere letterarie italiane. Niente di tutto ciò in questo romanzo esilarante. E poiché non c’è humour che non si appoggi alla verità, non è errato ritenere che questa favola dica qualcosa anche dell’aria cupa di questi tempi».
Olivier Mony, «Le Figaro»
Francesco Muzzopappa

Francesco Muzzopappa



Francesco Muzzopappa nasce a Bari nel 1976. Appassionato di letteratura umoristica, studia da autodidatta le tecniche di scrittura comica spolpando i...


Leggi la biografia completa